Raggio: Chiuso
Raggio:
km Set radius for geolocation
Cerca

Pulizia del cane: ecco cosa sapere

Pulizia del cane: ecco cosa sapere

Pulizia e igiene sono due aspetti che non vanno mai sottovalutati. Infatti, fare il bagno al cane dev’essere parte della vostra routine e non una semplice circostanza.

Ovviamente non dovrete fare il bagno al vostro amici tutti i giorni ma sarà sufficiente una programmazione periodica da rispettare (esattamente come noi bipedi ci laviamo); per il resto dei giorni basterà avere delle precise abitudine che lo manterranno pulito e lontano dai germi.

Il bagno periodico, servirà a lavare il cane, a “placare” il suo odore caratteristico ed eliminerà il pelo superfluo presente per i continui ricambi.

La cadenza del lavaggio, andrà decisa in base alla razza del caneall’ambiente in cui vive, alla sua secrezione di sebo, alla lunghezza del pelo… Quindi più il padrone conoscerà il suo cane e più sarà in grado di decidere qual è il giusto ritmo da tenere.

È importante che abituiate il vostro cane a farsi il bagno fin da piccolo e sappiate che, così come i bambini, non sarà facile all’inizio, ma attenzione, non prima dei tre mesi di vita.

In ogni caso è sempre meglio farsi aiutare da qualcuno oppure portarlo nelle toilette per cani in modo che avranno le attrezzature e le condizioni ideali per farlo.

Come lavare il cane?

  • Badate alla temperatura dell’acqua. Un buon bagno deve essere tiepido e non superare mai i 35° C.
  • Il livello dell’acqua non deve superare l’altezza delle zampe o quella della spalla al massimo.
  • Il cane va immerso nell’acqua con calma in modo che non abbia paura. La soluzione migliore sarebbe lavarlo in giardino utilizzando una sistola a bassa potenza. Quando si sarà abituato non avrete alcun problema a parte i soliti schizzi! Il primo bagno è molto importante, perchè da questo dipenderà la docilità o l’ostilità del cane nei confronti di quelli che seguiranno.
  • Per evitare che il cane scivoli e si spaventi, stendete un tappetino di gomma o uno straccio sul fondo della vasca.
  • Mettete un batuffolo di cotone nelle orecchie dell’animale per scongiurare il rischio di otite e qualche goccia di olio di ricino per proteggere gli occhi dal sapone.
  • Non usate mai saponette profumate,meglio, shampoo speciale per cani.
  • Spazzolatelo prima di immergerlo nell’acqua.
  • Bagnatelo con una spugna, insaponatelo con una mano poi lavatelo con un guanto da bagno o con una spazzola morbida.
  • Sciacquatelo con la doccia, o brocche di acqua tiepida e massaggiate il pelo sino a che non resti più alcuna traccia di sapone.

Come si asciuga il cane?

Appena avrete finito sarà indispensabile asciugarlo con un morbido asciugamano o usate la pelle di daino e finite con l’asciugacapelli.

Impedite al cane di uscire nelle tre ore successive al bagno.

Ovviamente, il periodo migliore per lavare il vostro cane è l’estate, che per asciugarlo, sarà sufficiente un’energica frizione con una salvietta di spugna!

Sarà un momento divertente tra voi ed il vostro cane, anche se spesso un po’ faticoso: un po’ come prendersi cura di un bambino!

Posso aiutarti?